Back to News

PERCHE’ IL PACKAGING IN POLISTIROLO HA FATTO IL SUO GIORNO

imballo in polistirolo

Sta diventando sempre più chiaro che i giorni degli imballaggi in plastica monouso sono contati.

Non solo ci sono alternative meno inquinanti , ma i governi di tutto il mondo stanno attivamente legiferando per vietarne l’uso.

Allora perché, allora, si stima che oltre 350.000 tonnellate di schiuma di polistirene espanso (EPS), una di queste plastiche monouso, siano ancora utilizzate negli imballaggi ogni anno?

Potrebbe essere che molte aziende devono ancora rendersi conto che questo tipo di plastica sta distruggendo i nostri oceani, uccidendo la nostra fauna selvatica e avvelenando l’aria che respiriamo?

COS’È IL POLISTIRENE ESPANSO (EPS)?

L’EPS è leggero, economico, può essere modellato in qualsiasi forma e offre un eccellente isolamento, rendendolo una scelta conveniente per molte aziende. Quindi, non sorprende che l’industria globale degli imballaggi in polistirene sia stata valutata intorno ai 13 miliardi di sterline.

Ma, in questo mondo sempre più attento all’ambiente, le aziende non possono più affermare di ignorare l’impatto ecologico negativo delle comodità di cui godevano un tempo. Il fatto è che l’EPS è molto difficile da riciclare poiché le autorità locali spesso non lo accettano, il che significa che contribuisce a circa 1,8 milioni di tonnellate di imballaggi di plastica che vengono inviati in discarica, gettati nei rifiuti o scaricati illegalmente nel Regno Unito ogni anno. Molte di queste plastiche possono impiegare migliaia di anni per rompersi, danneggiando la fauna selvatica e gli ecosistemi nel processo.

PRESENTAZIONE DI ECOLITE BY PALLITE

EcoLITE di PALLITE™ è un sostituto sostenibile e veramente valido per prodotti come il polistirene espanso (EPS) e la schiuma di polietilene (PE). Realizzato con carta riciclata al 100% ed essendo riciclabile al 100%, utilizza la stessa tecnologia a nido d’ape degli altri prodotti di imballaggio protettivo di PALLITE™. EcoLITE è ideale per l’uso come riempitivo di vuoti, protezione degli angoli, protezione dei bordi e avvolgente, rendendolo un pratico sostituto della schiuma EPS e PE per le aziende che desiderano aumentare le proprie credenziali ecologiche.

ECOLITE VS POLISTIROLO: PRODUZIONE

Il polistirene contribuisce all’esaurimento delle risorse naturali della terra. L’industria della plastica fa affidamento su scorte limitate di petrolio e gas fino al 90% della sua materia prima, ma la cifra per gli imballaggi in plastica è ancora più alta, poiché così poche materie plastiche vengono riciclate negli imballaggi. I sostenitori del polistirene citano il fatto che sia costituito per il 95% da aria come prova delle sue eco-credenziali, ma il fatto è che molte delle sostanze chimiche utilizzate nel processo di produzione sono tossiche per l’ambiente.

EcoLITE è composto al 100% da risorse rinnovabili. Le fibre vergini utilizzate per produrre la carta provengono da trucioli di legno prodotti come scarti delle segherie o come risultato della rimozione di giovani alberi per sostenere la crescita delle foreste. Tutta la carta utilizzata nella produzione di EcoLITE è riciclata al 100%. L’uso di carta riciclata consente di risparmiare il 65% dell’energia necessaria per produrre carta nuova, riduce l’inquinamento idrico del 35% e quello dell’aria del 74%.

ECOLITE VS POLISTIROLO: FINE VITA/ SMALTIMENTO

La ricerca della Ellen MacArthur Foundation suggerisce che il tasso di riciclaggio globale della plastica è solo del 14%. La maggior parte viene mandata in discarica, disseminata o scaricata illegalmente. L’EPS è difficile da riciclare in nuovi prodotti: nessun ente locale nel Regno Unito lo fa attualmente e pochissime strutture in questo paese ne hanno la capacità.

E così, l’EPS rimane nell’ambiente. Come la maggior parte della plastica, non si biodegrada, ma si scompone lentamente in piccoli frammenti noti come microplastiche. Gli studi suggeriscono che gli articoli realizzati con schiuma EPS possono richiedere migliaia di anni per decomporsi, contaminando nel frattempo il suolo e l’acqua.

Al contrario, in linea con l’etica PALLITE™, EcoLITE è stato progettato fin dall’inizio tenendo conto delle considerazioni sulla fine del ciclo di vita. L’uso di carta riciclata e colla a base d’acqua garantisce che tutti i prodotti EcoLITE siano riciclabili al 100% sul marciapiede. Il tasso di riciclaggio della carta nel Regno Unito è uno dei più alti con l’80% e PALLITE™ crede nella collaborazione solo con clienti che condividono la sua passione nell’intraprendere un’azione concertata per proteggere l’ambiente attraverso il riutilizzo, il riciclaggio e la riduzione dei rifiuti.

Perché passare agli imballaggi in carta?

È VERSATILE
Ci sono pochi limiti a ciò che puoi fare con gli imballaggi di carta e cartone. Vuoi che la tua confezione si trasformi in un espositore per punti vendita? Hai bisogno di proteggere componenti fragili o frutta e verdura fresca delicata durante il trasporto? Può fare entrambe le cose.

È SOSTENIBILE
La carta di origine etica è una risorsa sostenibile e rinnovabile che è significativamente migliore per l’ambiente rispetto al polistirene e alla schiuma. Nel Regno Unito, oltre l’80% della carta viene riciclata dagli utenti finali e utilizzata per realizzare nuovi prodotti, risparmiando energia, riducendo l’inquinamento idrico e abbassando l’inquinamento atmosferico.

I CONSUMATORI LO PREFERISCONO
Un sondaggio Paper and Packaging Board (PPB) ha rilevato che il 71% era più propenso ad acquistare da marchi che confezionavano i propri prodotti in carta o cartone. La tendenza dell'”unboxing” sui social media testimonia il potere degli imballaggi a base di carta di creare un’esperienza utente positiva equivalente al piacere ottenuto dallo shopping in negozio.

PALLITE® è un pluripremiato designer e produttore internazionale di prodotti sostenibili per l'imballaggio, soluzioni di stoccaggio per il magazzino e la logistica. 100% riciclabile.

Ultime notizie

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulle nostre ultime novità

Utilizzeremo il tuo indirizzo e-mail solo per fornire aggiornamenti sulle nostre ultime notizie e non inonderemo la tua casella di posta.

Iscriviti alla Newsletter