Back to News

COS’È LA LOGISTICA INVERSA?

Industrial

La logistica inversa è una parte inevitabile ed essenziale della gestione di un’operazione di stoccaggio del magazzino  di e-commerce. Rappresenta anche un’opportunità per migliorare la soddisfazione del cliente, aumentare l’appeal del marchio ed essere più sostenibili.

Cos’è la logistica inversa?

Se la logistica riguarda il flusso di merci attraverso la catena di approvvigionamento dal produttore al consumatore finale , la logistica inversa è l’opposto.

La logistica inversa comporta che i prodotti si muovano all’indietro attraverso la catena di approvvigionamento dal cliente al distributore o dal distributore al produttore. È il processo mediante il quale le merci precedentemente vendute vengono restituite all’inventario delle scorte di magazzino o smaltite correttamente e responsabilmente.

Ci sono molte ragioni per cui questo può essere necessario. I prodotti possono essere richiamati come difettosi, essere eccedenti rispetto alle esigenze dei distributori o essere stati restituiti dai clienti per qualche motivo.

Spiegazione della logistica inversa.

Conosciuta anche come logistica post-vendita o retrogistica, la logistica inversa può comportare un semplice passo indietro nella catena di approvvigionamento o un’elaborazione più complessa volta a riconquistare valore e terminare il ciclo di vita del prodotto, inclusi assistenza, ricondizionamento e riciclaggio.

La logistica inversa è un processo complesso perché comprende una vasta gamma di aree, tra cui.

  • Resi delle scorte di magazzino
  • Gestione della garanzia
  • Gestione dello stoccaggio del magazzino
  • Rigenerazione
  • Ristrutturazione
  •  Packaging sostenibile
  • Merce invenduta
  • Fine vita
  • Affitti / leasing
  • Manutenzione
  • Riparazioni e manutenzione

Sfide della logistica inversa

Questa complessità porta inevitabilmente a sfide di costo ed efficienza per le attività di stoccaggio e distribuzione del magazzino.

Prendiamo ad esempio i resi delle scorte  dei clienti: tutto ciò che i clienti vedono è quanto sia facile o meno richiedere  un reso del prodotto, quanto velocemente viene inviata una sostituzione se necessario e quanto tempo ci vuole perché un rimborso raggiunga il loro conto bancario. Non vedono tutto il lavoro coinvolto nell’elaborazione di quel ritorno, o tutte le persone coinvolte nella gestione delle scorte di magazzino per facilitare quel ritorno.

Qualsiasi reso deve prima essere ispezionato e valutato, prima di decidere se restituire quell’articolo all’inventario del magazzino  o inoltrarlo per la riparazione, la rigenerazione, il riciclaggio o lo smaltimento.

Una gestione efficace dei resi di  magazzino richiede l’ottimizzazione del magazzino per l’efficienza, in cui le  persone e la tecnologia lavorino in armonia e in cui i contenitori di stoccaggio dell’ambiente fisico  siano orientati verso le esigenze specifiche della gestione dei resi al dettaglio.

Perché la logistica inversa è importante?

Le migliori operazioni di logistica inversa riducono i costi aziendali, recuperano le entrate perse, migliorano la soddisfazione dei clienti e migliorano la percezione del marchio.

Possono anche contribuire a un’economia più circolare, che ha benefici di ampia portata per le persone e il pianeta.

Poiché l’e-commerce continua a crescere, un processo di restituzione dei clienti semplice ed efficiente può essere un vantaggio competitivo in un mercato affollato. Può anche costare meno alle aziende a lungo termine, specialmente nel caso del fast fashion in cui ogni minuto che un capo di abbigliamento trascorre fuori dallo scaffale può significare una vendita persa.

Allo stesso modo, gestire i richiami di prodotti nel magazzino in modo rapido ed efficiente aiuta a evitare che danneggino l’immagine complessiva del tuo marchio.

Nel frattempo, i processi di ristrutturazione, rigenerazione e riciclaggio possono far risparmiare energia e risorse, nonché contribuire a ridurre l’impatto ambientale dei prodotti di un’azienda a fine vita, tutti elementi importanti nella spinta verso una maggiore sostenibilità, che a sua volta aiuta a migliorare la percezione del marchio di un’azienda.

Quindi, forse non sorprende che molti grandi marchi stiano utilizzando la logistica inversa a loro vantaggio. Gli esempi includono il rivenditore di moda H & M, che consente ai suoi clienti di donare delicatamente indumenti usati di qualsiasi marchio in negozio che vengono poi rigenerati nella propria linea di abbigliamento riciclato al 100%.

Il gigante della tecnologia Apple incoraggia anche i consumatori a restituire i loro vecchi dispositivi Apple in cambio di uno sconto sui suoi modelli più recenti. I vecchi dispositivi vengono quindi inviati ai suoi impianti di produzione, dove i componenti vengono riutilizzati per realizzare nuovi dispositivi.

Logistica inversa di successo

Il successo nella logistica inversa dipende in ultima analisi dall’efficienza.

Per questo motivo, i retailer stanno creando sempre più centri di stoccaggio  dedicati per elaborare resi e richiami di prodotti o affidandoli a un magazzino 3PL specializzato nella gestione della logistica inversa.

Avere uno spazio di magazzino  dedicato per  i resi e le rilavorazioni dei prodotti non solo riduce i costi di spedizione, ma consente a un’azienda di aumentare l’efficienza che si traduce in un servizio più fluido e tempi di consegna ridotti.

PALLITE®:  scaffalature industriali di magazzino per la logistica inversa

I migliori magazzini per la gestione della logistica inversa sono quelli ottimizzati per l’efficienza del prelievo e, in PALLITE®, l’efficienza del magazzino è la nostra specialità.

Le nostre innovative soluzioni di stoccaggio del magazzino consentono ai team di lavorare in modo più rapido e intelligente.

La nostra gamma PIX® di scaffalature da magazzino è realizzata con lo stesso cartone a nido d’ape di carta resistente di tutti gli altri nostri prodotti, fornendo resistenza in una forma intrinsecamente utilizzabile e tuttavia sostenibile, essendo riciclabile al 100% a fine vita.

Il design a fessura dei  contenitori di stoccaggio PIX®  consente di consegnarli imballati in modo piatto e costruiti in pochi minuti, senza la necessità di strumenti o fissaggi. Possono anche essere smontati rapidamente e riposti quando non sono in noi, oltre a essere spostati facilmente dal carrello elevatore anche a pieno carico.

Queste caratteristiche sono un vantaggio particolare per le operazioni di magazzino che gestiscono i resi tutto l’anno, in quanto significache possono flettere rapidamente e facilmente il loro  spazio di magazzino intorno ai picchi e alle fluttuazioni delle scorte.

Per saperne di più:

Le scaffalature da magazzino PIX® possono anche essere progettate per adattarsi a spazi specifici in un magazzino, mentre i divisori mobili e l’opzione di  inserti  aggiuntivi per il contenitore consentono alle scaffalature di  flettersi attorno a prodotti di dimensioni diverse  . I divisori possono essere rimossi per aumentare la capacità del raccoglitore, mentre i moltiplicatori possono raddoppiare o addirittura triplicare il numero di facce di prelievo disponibili per unità di stoccaggio.

In questo modo, le posizioni di prelievo possono essere consolidate in un ingombro di stoccaggio più piccolo, con SKU chiaramente divisi e singoli prodotti archiviati in modo più sicuro.

Il consolidamento delle facce di prelievo in questo modo libera spazio di magazzino  precedentemente sottoutilizzato che può essere dedicato ai  resi e alle rilavorazioni dell’e-commerce. Riduce anche  le sequenze di picking walk e i tempi di prelievo in ordine di evasione.

Scopri di più sulla migliore soluzione di stoccaggio a magazzino  per la logistica inversa.

WE HELP COMPANIES IMPROVE THEIR PICK EFFICIENCES, REDUCE WALK SEQUENCES AND INCREASE THEIR ROI. LET’S TALK TO SEE HOW WE CAN SUPPORT YOUR BUSINESS.

Ultime notizie

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulle nostre ultime novità

Utilizzeremo il tuo indirizzo e-mail solo per fornire aggiornamenti sulle nostre ultime notizie e non inonderemo la tua casella di posta.

Newsletter Sign up